shelf-life-940-400

Shelf life e TMC: definizioni, confini, utilizzi, documentazione

28 gennaio 2014

Sede: Laboratorio Camera di Commercio di Torino
Via Ventimiglia 165, Torino

download_button

Il corso si pone l’obiettivo di fare chiarezza tra Termine Minimo di Conservazione e data di  scadenza  sia dal punto di vista normativo, inquadrando le responsabilità e facendo riferimento agli aspetti sanzionatori sia dal punto di vista tecnico ponendo in luce quali sono i parametri microbiologici, chimici, sensoriali che entrano in gioco durante la conservazione del prodotto a scaffale. Verrà inoltre posto in evidenza l’importanza  dell’imballaggio  nel mantenimento della shelf life  nonché forniti  strumenti per fare una valutazione accelerata  in azienda e presentate esperienze aziendali in diversi settori alimentari. In ultimo  l’utente potrà avere un quadro completo di quale è la gestione interna della shelf life in un canale commerciale distributivo quale Eataly e venire a conoscenza di quale documentazione e procedure devono essere inserite nel manuale di autocontrollo aziendale per la gestione della shelf life.


ECM
Evento ECM n° 84264 che da diritto a 7 crediti formativi per le seguenti figure professionali: chimico, tecnico della prevenzione, medico veterinario, biologo, tecnico sanitario laboratorio biomedico, medico SIAN


Programma

09.15 -09.30
Saluti istituzionali

09.30 – 09.55
Aspetti legali : inquadramento normativo, responsabilità, aspetti sanzionatori
Neva Monari, Avvocati per l’Impresa, Torino ( sostituto Teodora UVA)

09.55 – 10.20
l significato di TMC e data di scadenza e modalità di indicazione in etichetta: come scegliere
Paola Rebufatti, Laboratorio Chimico Camera di Commercio di  Torino ( sostituto Laura Bersani)

10.20 – 10.40
Discussione con i partecipanti
Monari/Rebufatti

10.40 – 11.05
La valutazione dei  parametri microbiologici ai sensi del Reg UE 2073/2005
Lucia Decastelli,  Istituto Zooprofilattico Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta,  Torino

11.05 – 11.30
L’analisi sensoriale nella definizione della shelf-life dei prodotti alimentari
Giuseppe Zeppa, Disafa , Università di Torino ( Vincenzo Gerbi)

11.30 – 11.50
Coffee break

11.50 – 12.15
Gli studi di shelf life: approccio e parametri chimici da considerare
Laura Bersani, Laboratorio chimico Camera di Commercio di  Torino-( sost. Edoardo Fontanella)

12.15 – 12.40
Come definire  il TMC nelle microimprese e la documentazione nel manuale di autocontrollo
Mauro Daveni, Coldiretti Torino

12.40 – 13.00
Discussione con i partecipanti
Laura Bersani

13.00 – 14.00
Pausa Pranzo

Sessione 2: Case study e controllo ufficiale
14.00 – 14.30
Il controllo dell’imballaggio alimentare per il mantenimento della shelf lif
Davide Bordonaro, SIAN ASL NO  (sost Elena Cerrato, SIAN ASL AT)

14.30 – 15.00
Conserve Vegetali: parametri che influenzano la shelf-life e modelli per una valutazione accelerata
Antonio Trifirò, Dipartimento Conserve Vegetali SSICA  ( sostituto E. Cocconi)

15.00 – 15.30
La gestione della shelf life nel canale commerciale di Eataly
Simona Del Treppo, responsabile qualità Eataly (sost Bersani)

15.30 – 15.45
La determinazione della shelf life nel settore dei prodotti  dolciari in riferimento all’utilizzo dell’imballaggio
Massimiliano  Baldizzone, Azienda Agricola Baldaiassa

15.45 – 16.05
Esperienze di shelf life nella conservazione alimentare
Cristina Muzzarelli, Pastificio Bolognese

16.00 -17.00
Discussione con i partecipanti
Laura Bersani

17.00 – 17.30
Test di valutazione ECM


Costo partecipazione
La partecipazione prevede il versamento di una quota di iscrizione di 110 € più IVA 22 % per un totale di 134,20 € . Sono riservati 40 posti per personale afferente ad  Enti Pubblici (ASL, IZS, ARPA, UNIVERSITA’) al costo di 60 € più IVA 22% se dovuta . La cifra comprende il coffee break e il materiale didattico che verrà messo a disposizione scaricabile dal sito www.alimentarea.it post evento e i crediti ECM per gli aventi diritto.

download_button

Categories: EVENTI 2014, NEWS
  • ADMIN TOOLS