IV-gamma-2015

download_materiali_button

con il patrocinio di

loghi

Dal 14 agosto scorso si applicano in Italia le nuove regole della l. 77/11 e del d.m. 3746/14,prima normativa in UE sulla IV Gamma, che innalza ulteriormente gli standard di sicurezza, qualità,sostenibilità e informazione ai consumatori. Controlli efficaci ed ottemperanza pedissequa sono gli ingredienti base per far valere i plus di un eccellenza tipicamente Made in Italy.

Siamo tutti pronti e informati
per fare fronte alle novità in essere?

Un seminario che affronta una filiera produttiva tra le più utilizzate dai consumatori – che oggi ha regole precise di produzione – quella del prodotti freschi confezionati e pronti per il consumo. Partendo dall’analisi attenta della nuova norma il corso affronta con un susseguirsi di esperti relatori il processo di produzione illustrando la tecnologia, le criticità in fase di lavorazione e la loro gestione.

Chiudono la giornata alcuni case study aziendali abbinati a interventi più tecnici che riferiscono sui controlli per la sicurezza alimentare e sulla scelta dell’imballaggio più idoneo

08.30 -09.15
Registrazione dei partecipanti

09.15 -09.30
Introduzione
Domenico Stirparo, Avvocato in diritto alimentare AIIPA

09.30 – 10.00
Le principali normative orizzontali e verticale che interessa la IV gamma – con un occhio particolare alla legge 77/2011 e decreto applicativo
Domenico Stirparo, avvocato

10.30 -11.00
Il processo produttivo: dalla selezione delle materie prime al confezionamento
Dennis Avanzi, Centrale del Latte , Torino

11.00 -11.30
Le criticità del processo produttivo: cosa sapere per produrre bene
Luca Sgardiolo, Ortoromi

30-11.45
Coffee break

11.45 -12.15
La produzione di IV gamma per il canale della ristorazione (aspetti tecnici, di marketing e di gestione in autocontrollo)
BIODIFFUSIONE

12.15 -12.35
La gestione della IV gamma in Grande Distribuzione
Maurizio Brasina, COOPITALIA

12.35 -13.00
Discussione con i partecipanti

13.00 -14.00
Pausa pranzo

14.00 -14.30
Un nuovo ruolo dell’autorità competente: non solo controlli
Corrado Rendo, ASL Alessandria

14.30 -15.00
Gli aspetti microbiologici  e chimici su IV gamma
Lucia Decastelli, IZS Piemonte Liguria e Valle d’Aosta

15.00 -15.30
L’importanza del’imballaggio nella conservazione della IV gamma
Laura Bersani, Laboratorio Chimico CCIAA di Torino

15.30 -16.00
L’esperienza di Zerbinati srl nei processi di produzione
Tiziana Ganassin, Zerbinati srl

16.00 -16.30
Discussione con i partecipanti

16.30 – 17.00
Test di valutazione ECM

 



CREDITI ECM

Il seminario è accreditato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari (OTAN) per 6 crediti formativi.

Il seminario è accreditato dal Ministero della Salute (Università di Torino – Provider Ateneo ID 173 – codice di riferimento 173-140426) e da diritto a 5 crediti ECM per le seguenti figure professionali:
veterinario (igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche; igiene prod., trasf., commercial., conserv. e tras. alimenti di origine animale e derivati; sanità animale), biologo, medico chirurgo (microbiologia e virologia; igiene, epidemiologia e sanità pubblica; igiene degli alimenti e della nutrizione; scienza dell’alimentazione e dietetica); chimico (chimica analitica); dietista; tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro.

È stato concesso l’accreditamento ex post dall’Ordine degli Avvocati di Torino.

Verranno richiesti i crediti all’Ordine all’Ordine dei Giornalisti di Torino.

La partecipazione permette di ottenere  1,00 CFP, crediti riconoscibili per la categoria dei Dott Agronomi e Dott Forestali.

COSTO
Il costo di partecipazione comprende crediti ECM per gli aventi diritto, coffee break, materiale didattico disponibile, attestato di partecipazione.

  • 80 € più IVA per personale operante in ENTI PUBBLICI (ASL, Forestali,…)
  • 100 € più IVA per aziende e altri operatori privati

Hanno diritto al 10% di sconto gli iscritti:
all’Ordine dei Tecnologi Alimentari Regione Piemonte Valle d’Aosta, Lombardia, Liguria e Molise, all’Ordine dei Chimici del Piemonte e Valle d’Aosta, al Collegio degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati di Torino e Aosta e Savona, al Collegio dei Periti Agrari di Vercelli e Biella.

download_materiali_button

Categories: EVENTI 2015, NEWS
  • ADMIN TOOLS